Steve Jobs come mr.B … problemi con la sinistra

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×

Diciamolo chiaro, sono un fan della mela da più di 20 anni ma, ogni tanto però anche a me fa piacere vedere che anche alla Apple prendono delle cantonate terribili.
La notizia di oggi ha dell’incredibile, sembrerebbe  che se usi il nuovo melafonino con la mano sinistra  l’antenna in qualche modo viene disturbata e si perde la connessione. Ancora più buffo il fatto che per tutta risposta zio Steve risponde “Just avoid holding it that way“.

Chiaramente se la Apple si fosse anche solo preoccupata del fatto che l’iPhone è anche un telefono e non soprattutto uno status symbol o un giocattolo ( bellissimo per carità ) questo non sarebbe successo.

Devo dire che negli ultimi tempi mi sembra che l’azienda di Cupertino si stia concentrando troppo sul marketing e il design e meno sulla effettiva usabilità e durabilità dei suoi prodotti .

Io ad esempio ho dovuto rottamare un Mac Book Pro con 3 anni di vita per un problema al circuito di raffreddamento della scheda grafica ( la pasta per la dispersione termica dopo un po’ si sfalda facendo raggiungere al portatile temperature altissime e manda la scheda in crash causando artefatti e bloccando il sistema), stiamo parlando di una macchina costatami 2.700,00 €, con la stessa cifra mi sarei potuto comprare un laptop di altissimo livello nuovo per 3 anni consecutivi cambiandolo ogni anno. Follia. Aggiungiamo anche che la casa di Cupertino non riconosce questo peraltro diffusissimo problema come un disservizio e si rifiuta di venire incontro alle sacrosante richieste di risarcimento dei clienti.
E che dire poi che nel corso dei tre anni mi sono pure scoppiate 2 batterie ( ognuna del costo di ca. 150,00 € ) ?
E io da bravo pisquano continuo a rimanere vittima dell’incantesimo della mela e continuo ad acquistarne i suoi prodotti.

Non è che se magari i prodotti fossero un po’ meno “ciccini” , meno stressati nel design , avrebbero la chance di durare un po’ di più e di incorrere meno in tutti questi problemi ? E se la funzione fosse più importante dell’immagine in uno strumento di lavoro ?

Alle volte la Apple mi ricorda l’Alfa Romeo ( eh si, mannaggia, sono anche Alfista, devo essere masochista ) fanno le macchine più belle del mondo e per i pochi momenti in cui funzionano alla perfezione sei in paradiso. :-)

Aggiornamento 26/06/2010:
Sembra che il problema derivi dal contatto della pelle con l’angolo in basso a  sinistra del “telefono”, alcuni utenti hanno scoperto che se si applica un piccolo segmento di scotch oppure dello smalto per le unghie il problema si risolve in maniera economica e veloce invece che spendere $ 29 all’Apple store per uno specifico “bumper” che dovrebbe evitare il contatto della pelle dell’utente con il giocattolo.
Certo che essere messi davanti alla scelta di dover applicare dello smalto da unghie ad un oggetto appena tirato fuori dalla scatola oppure cacciare altri $ 29 oltre ai $ 600 già spesi per l’oggetto stesso deve essere una cosa che fa infuriare.
La cosa più incredibile è l’assoluta arroganza di Apple nella vicenda.

fonte: ( The Guardian )

Aggiornamento 06/07/2010
Sempre più incredibile il comportamento di Apple che in un parossismo di slealtà, autoritarismo, marce indietro, sufficienza e vera e propria maleducazione continua ad inanellare figuracce nella vicenda. Non dovrebbe essere lo spettro di una class action a spingere una azienda ad un customer care adeguato soprattutto in caso di evidenti difetti nella qualità del prodotto stesso. Leggete questo articoletto su Tech Mex che dipinge bene la situazione.

Enhanced by Zemanta
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×